Carrello Acquisti

📞0545-292582 | Lun- Ven 9.00-18.00
info@mascherine-protezione.com

SPEDIZIONE ECONOMICA IN BASE AL PESO

Proteggi chi Ami

✔️ I numeri uno delle mascherine
✔️ Spedizione in 24 ore
✔️ Disponibilità immediata e Certificate CE

maschere protezione vie respiratorie disponibilità immediata

Mascherine Certificate

Rivendiamo Mascherine Chirurgiche e FFP2 Certificate CE o Dispositivo Medico. Siamo contro le mascherine contraffatte.

Presente su Trovaprezzi

4,5

Valutazione media
⭐⭐⭐⭐⭐

Più di 300 Opinioni

Valutaci su trovaprezzi.it

maschere protezione vie respiratorie disponibilità immediata

Spedizione Rapida

Disponibilità Immediata significa che arriveranno subito a casa tua. Spediamo con corriere espresso GLS 24-48 ore.

Nuovi Prodotti

Mascherine protezione vie respiratorie disponibilità immediata
MascherineChirurgiche, FFP2, PediatricheCompra Ora
test antigenico rapido
Prodotti CovidCamici, Test, SanificazioneCompra Ora
_RAGA-COLMIS
Mascherine in CotoneColorate e LavabiliCompra Ora

Prodotti più Acquistati

Perchè Sceglierci


 

“Mascherine di protezione” produce mascherine in tessuto filtrante e lavabile.

A differenza dei concorrenti che usano tnt o cotone, senza alcun potere filtrante, noi usiamo un tessuto con il 98% di filtrazione e questo per il cliente significa maggior protezione. 

 
 

Siamo un’azienda familiare che produceva borse e accessori prima della pandemia Covid-19, ora abbiamo ri-convertito la produzione per aiutare la comunità in questo difficile momento storico Italiano.

 

Ora rivendiamo anche prodotti Certificati per combattere questa Pandemia e scegliamo solo il meglio per garantire la massima sicurezza ai nostri clienti.

Recensioni dai nostri Clienti

Bravissimi !!
Ne ho comprate 50 insieme ad alcuni vicini di casa per risparmiare un po’.
Sono arrivate in 2 giorni.

5/5

Antonio R. | Caserta (NA)

Ottime mascherine con anche la spedizione inclusa nell’acquisto, non avevo voglia di uscire e fare 2 ore di fila in farmacia per comprarle.

4.4/5

Luca P.| Brescia (BS)

Acquistate per i miei genitori anziani che vivono soli e non volevo farli uscire di casa. Mi hanno detto che sono buone, così le ho comprate anche per me.

4.7/5

Elena D. | Chioggia (VE)

Trova subito la risposta a quello che cerchi

Domande Frequenti

Processo d’ordine e assistenza

Spediamo ogni giorno lavorativo  tutti gli ordini giunti entro le ore 12:00 del giorno stesso con corriere espresso. Tutti gli ordini ricevuti il sabato e la domenica e comunque dopo le 15:00 del venerdì, vengono  spediti il lunedì.

Potete contattare gli uffici amministrativo-commerciali dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:30  al numero telefonico 0545 -292582. Il sabato, la domenica ed i giorni festivi rispondiamo tramite email.
Per avere informazioni su un ordine vi preghiamo di comunicarci il numero d’ordine.

Puoi pagare con un account Paypal o utilizzare la tua carta Visa, MasterCard, American Express o Satispay.

Offriamo anche la spedizione in contrassegno.

Per ordini di grandi quantità naturalmente con bonifico.

Bisogna scrivere una mail a info@mascherine-protezione.com oppure chiamando il nostro numero e organizzare un ritiro in sede.

Puo’ succede in questi  casi:

1) è stato inserito un indirizzo email che contiene un errore di battitura;
2) l’ordine non è andato a buon fine.

3) email di conferma finita nello spam.

Consigliamo di contattarci e di fornirci le informazioni necessarie per identificare il problema. Le informazioni utili sono l’indirizzo email, il nome e cognome dell’acquirente e l’ora indicativa di acquisto. Oppure scrivere una mail a info@mascherine-protezione.com .

In alcuni casi il corriere può commettere degli errori. Ci puoi contattare  scrivendo una mail a info@mascherine-protezione.com per chiedere la prova di consegna dove è indicato chi ha ricevuto il pacco in modo da poter fare ulteriori indagini .

Devi scrivere una mail a info@mascherine-protezione.com entro 24 ore dall’ordine

Quando il tuo pacco sarà partito riceverai il tracking nel tuo indirizzo di posta elettronica.

Per acquisti di grandi quantitativi offriamo dei prezzi vantaggiosi. Scrivi a admin@mascherine-protezione.com 

Per gli acquisti da parte di aziende, liberi professionisti e associazioni è possibile inserire nell’ultimo passaggio, prima di procedere con il pagamento, i dati per la fatturazione con un indirizzo diverso rispetto ai dati per la spedizione.
Per gli acquisti da parte di privati sono necessari solo i dati di spedizione ed eventualmente il codice fiscale se si vuole avere la fattura.

Per effettuare il reso deve spedire  a sue spese i prodotti alla nostra sede, come da termini di vendita  accettati in fase d’acquisto. Una volta ricevuti i prodotti, controlliamo l’integrità degli stessi e la rimborseremo.

DRIFT SRL
P.zza Menni, 8 – 48017 Conselice (RA)

Scrivi a info@mascherine-protezione.com 

Fatturazione e agevolazioni fiscali

Assolutamente si,la nostra azienda rilascia una regolare fattura elettronica. Anche nel caso di un privato se viene indicato, al momento dell’acquisto il codice fiscale  nell’apposito campo .

 l’iva sui test e’0% gli altri prodotti medici al 5% per la spedizione al 22%

Si certo purché in fase di ordine venga indicato il proprio codice fiscale compilando l’apposito riquadro facendo attenzione a digitarlo correttamente. Nel caso in cui il codice fiscale non venga inserito correttamente, non sarà possibile emettere la fattura.

I nostri test Covid sono  deducibili al 100%. Si invita a chiedere al proprio consulente a quali ulteriori agevolazioni si può avere diritto.

Specifiche tecniche dei test diagnostici

L’affidabilità e’ indicata nei parametri dichiarati di sensibilità, specificità e accuratezza sulle pagine prodotto del nostro sito.

L’elenco delle varianti rilevate dai singoli test è indicato in ogni pagina prodotto .

Il range 2-30 gradi è il range di temperatura di conservazione, cioè di stoccaggio. Per ogni dei nostri test è stato realizzato un test per verificare la stabilità del prodotto ada alta temperatura, come ad esempio un trasporto in piena estate. Il test prevede che il prodotto sia tenuto a 55 gradi per 14 giorni, poi si verifica se le prestazioni sono rimaste invariate. Lo studio ha dimostrato che le prestazioni non sono variate. Si evince che per quanto la temperatura di conservazione massima sia 30 gradi, nell’ambito dei trasporti, per pochi giorni e nei limiti sopra descritti, non è necessario refrigerare il prodotto.

No, i test antigenici rilevano solo la presenza  di infezione da Covid-19 in corso. Non rilevano gli anticorpi che si formano dopo il vaccino, nè quelli che si formano in seguito alla malattia.

I test a immunoflourescenza sono in generale più precisi e riescono  a rilevare traccie virali minori rispetto ai test cromatografici con un ordine di grandezza di circa 10 a 1. Inoltre, un test a lettura cromatografica si legge a vista mentre un test a lettura a immunofluorescenza ha necessità di uno strumento di lettura.

No, non c’è corrispondeza  tra questi due valori; inoltre due valori identici e bassi di carica virale, cioè un CT alto, possono significare due stati del paziente estremamente diversi. Uno stato iniziale di infezione, quindi una carica destinata a crescere o uno stato finale di infezione quindi una carica virale destinata ad azzerarsi.

I test salivari sono leggermente meno precisi dei test nasofaringei, per contro sono meno invasivi, i valori di sensibilità, specificità e accuratezza sono indicati sulle pagine prodotto del sito.

Il range 2-30 gradi è il range di temperatura di conservazione, cioè di stoccaggio. Per ogni dei nostri test è stato realizzato un test per verificare la stabilità del prodotto ada alta temperatura, come ad esempio un trasporto in piena estate. Il test prevede che il prodotto sia tenuto a 55 gradi per 14 giorni, poi si verifica se le prestazioni sono rimaste invariate. Lo studio ha dimostrato che le prestazioni non sono variate. Si evince che per quanto la temperatura di conservazione massima sia 30 gradi, nell’ambito dei trasporti, per pochi giorni e nei limiti sopra descritti, non è necessario refrigerare il prodotto.

Test

Sì certo, nella pagina prodotto è possibile scaricare l’iscrizione al Ministero della Salute il manuale, il certificato CE e la scheda prodotto.

Si può comprare i nostri test ad uso privato.

I test  per uso privato possono essere utilizzati da ciascun cittadino, mentre i test per uso professionale possono essere utilizzati solo da una persona autorizzata .

 Una persona non abilitata può eseguire i tamponi certificati per l’autodiagnosi su se stessa.

I test sono sottoposti alla direttiva 98/79/CE e devono essere marcati CE e provvisti di dichiarazione di conformità, in caso di fabbricante con sede fuori dall’Unione Europea  deve incaricare un mandatario europeo.
Per i test ad uso professionale la dichiarazione di conformità è rilasciata dal fabbricante sotto forma di autodichiarazione.
Per i test ad uso privato, cioè in autodiagnosi, è necessaria la certificazione di conformità CE rilasciata da un ente notificato autorizzato da una specifica commissione europea denominata Nando (New Approach Notified and Designated Organisations). L’ente deve essere autorizzato dalla commissione per il regolamento Regulation (EU) 98/79/EC In vitro diagnostic medical devices e per la sua sottoclasse Devices for self-testing. L’ente notificato emette il Certificato CE sulla base del quale il fabbricante emette la dichiarazione di conformità.

Gli stabilimenti produttivi selezionati agiscono in base a sistemi di qualità certificati ISO 13485, normativa specifica per i dispositivi medici e sono sottoposti ad audit annuale per mantenere tale certificazione.

Green Pass

No, il risultato negativo come si può leggere nel dispositivo di test non da questo diritto se non viene caricato sul sistema tessera sanitaria da una persona autorizzata a farlo, come ad esempio un farmacista o il proprio medico di base. Peraltro, la lettura del risultato va effettuata entro il tempo indicato nel foglietto illustrativo. Nessun prodotto ha un tempo di lettura superiore ai 20 minuti dall’esecuzione del test. Una lettura a distanza di un tempo maggiore non è una lettura valida.

No, il risultato negativo non da questo diritto se non viene caricato sul sistema tessera sanitaria da una persona autorizzata a farlo, come ad esempio un farmacista o il proprio medico di base.

In generale no. I permessi di circolazione o di ingresso vincolati all’esibizione del Green Pass in seguito al risultato negativo da un test PCR o antigenico, prevedono sempre che il risultato sia caricato sul sistema tessera sanitaria della persona a cui il test viene fatto. La possibilità di caricare questo risultato è limitata a certe categorie di operatori professionali (come le farmacie o i medici di base per esempio), quindi se si ha questa possibilità di fare eseguire il test a un operatore abilitato allora si potrà usare il risultato del test ai fini di legge.
Sulla possibilità che l’operatore abilitato possa usare un test salivare per caricare il risultato questo dipende da normative comunitarie, nazionali e regionali che sono in continuo divenire. A livello comunitario la lista dei test rapidi da utilizzare per i test covid non contiene test salivari ma contiene fabbricanti di test che producono anche test salivari. A livello nazionale l’ultimo emendamento al Decreto-legge sul Green Pass autorizza l’uso dei test salivari molecolari che sono una cosa diversa dai test salivari antigenici.

L’elenco dei test rapidi nasali abilitati per l’ottenimento del Green Pass è questo: https://ec.europa.eu/health/sites/default/files/preparedness_response/docs/covid-19_rat_common-list_en.pdf.
I permessi di circolazione o di ingresso vincolati all’esibizione del Green Pass in seguito al risultato negativo da un test PCR o antigenico, prevedono sempre che il risultato sia caricato sul sistema tessera sanitaria della persona a cui il test viene fatto. La possibilità di caricare questo risultato è limitata a certe categorie di operatori professionali (come le farmacie o i medici di base per esempio), quindi se il test fa parte della lista sopra indicata e si ha questa possibilità di fare eseguire il test a un operatore abilitato allora si potrà usare il risultato del test ai fini di legge.

Se il suo medico di base si rende disponibile può farlo. .

Per poter inserire i risultati dei test rapidi sul sistema tessera sanitaria deve essere abilitato all’inserimento dei dati nel Sistema TS. Le categorie abilitate o abilitabili sono descritte all’articolo 7 del DPCM 17 giugno 2021 ed il processo di acquisizione dei dati è descritto nell’allegato C dello stesso decreto.

La nostra azienda non esegue tamponi.

Mascherine di cotone

Sì, possiamo personalizzare le mascherine con il logo dell’Azienda o altro.

Scrivi a info@mascherine-protezione.com 

Abbiamo testato le mascherine in tot fino a 10 lavaggi, probabilmente possono essere lavate ancora più volte.

Mentre le nostre mascherine a conchiglia in cotone speciale possono essere lavate fino a 20 volte senza perdere le caratteristiche di filtrazione batterica.

Possono essere lavate in lavatrice, con il vapore o con una soluzione alcolica spruzzata direttamente sulla mascherina.

Donazione

Grazie a tutti i donatori e ai sostenitori della campagna di Crowfunding abbiamo raccolto circa 9000€, che ci hanno permesso di produrre e distribuire 7000 mascherine alla comunità locale.

Scopri di più

Mascherine protezione vie respiratorie disponibilità immediata
Spedizione Rapida

in 24 - 48 Ore

Made in Italy

Produzione al 100% Italiana

Paga in contrassegno

Possibilità di pagare alla consegna

100% Pagamenti Sicuri

PayPal / Carte / Satispay

© Mascherine di Protezione 2020